Trucchi e idee per creare un carosello Instagram efficace

Creare caroselli belli ed efficaci su Instagram: idee per un design coinvolgente e funzionale

Foto di una ragazza vestita tutta di jeans che regge una macchina fotografica ed è in posa con una gamba alzata, circondata da una cornice di un post instagram (come se ne uscisse).  Circondata da uno sfondo giallo e delle emoji tridimensionali.

Se sei un freelance digitale, tutti i giorni navighi e lavori nel vasto oceano dei social media. Avrai quindi già capito l’importanza di catturare l’attenzione del tuo pubblico fin da subito, con contenuti visivamente coinvolgenti.

Nei prossimi paragrafi scenderò nella profonda complessità della progettazione di un carosello Instagram.

Ma non ti preoccupare, anche se gli elementi da valutare nella sua realizzazione sono molti, lavorando bene sia sulla struttura che sulla tua grafica personalizzata,  avrai sempre una base pronta su cui lavorare.

Tra poco ti guiderò tra trucchi e idee per creare caroselli efficaci su Instagram, facendoti scoprire l’importanza della grafica, dell’impaginazione dei testi  e della gerarchia visiva.

Altro esempio di carosello Instagram: Sfondo sui colori verde e ottanio, qua e là ci sono le sagome di zampe di cane e linee sottili bianche e nere ondulate. Il font è più in grassetto rispetto al testo, verde scuro, mentre i paragrafi sono bianchi. Compare solo una foto di un cane nella seconda slide, il resto è tutto a sfondo colorato uniforme.
Altro esempio di carosello Instagram: foto di sfondo identica per ogni slide, quadrato semitrasparente sopra che lascia un bordo libero tutto intorno, testo tutto centrato (titolo rosso, paragrafo nero).
Esempio di carosello con recensioni di una struttura cinofila: la prima slide viene presentata nel mockup di un telefono e c'è la foto di un cane, con un fumetto in alto a sinistra bianco e la scritta verde "dicono di noi", e con in basso il logo; le slide successive sono impostate in modo identico, con l'unica differenza che la foto del cane ha un overlay verde e al centro della slide c'è la recensione in caratteri bianchi circondata da grandi virgolette gialle.

I passaggi per progettare un carosello cattura attenzione

Oltre all’aspetto visivo, un carosello deve creare una narrazione, seguendo uno storytelling che possa coinvolgere il lettore portandolo a leggerne tutto il contenuto e, possibilmente, suscitando una reazione. Ogni carosello ha infatti un suo scopo.

Ma andiamo con ordine!

Formati per Carosello Instagram

Instagram prevede la possibilità di usare due formati per i suoi caroselli: il formato quadrato (1080×1080 pixel), e il formato portrait (1080×1350 pixel). Misure base x altezza. Come per i post singoli, ad eccezione del formato panoramico. 

Se usi il formato portrait verticale, tieni sempre presente l’anteprima quadrata nel feed per la copertina, mentre per le slides successive non hai problemi.

Se usi Canva hai uno strumento versatile che ti permette di passare da grafiche statiche a video animati. Esporta le immagini del carosello in formato JPG: se lo carichi direttamente da app hai anche la possibilità di alternare slides statiche a slides video, utili per inserire video o anche animazioni di testo. In questo caso dovrai caricare sia JPG che MP4: non esportare e caricare solo slides MP4 o Instagram trasformerà tutto in formato reel. Caricare un carosello formato da sia slides immagine JPG che video MP4 è possibile solo direttamente da app (non da Business Suite).

Esempio di area di lavoro dentro un tool di grafica, in cui si vede un post Instagram in formato portrait, con i margini già impostati da Canva, a cui ho aggiunto le mie guide viola di riferimento dopo aver reso visibili i righelli. Il post ritrae la sagoma di una ragazza con un cane, fatte di linee arancioni, gialle e marroni. In alto la scritta in arancio "cosa faccio" e in basso a sinistra i tre pallini dei colori della palette.
Esempio dell'anteprima quadrata rispetto al formato rettangolare verticale "portrait" di Instagram. Nello sviluppo saranno tute verticali ma l'anteprima nel feed è quadrata. Il post ritrae la sagoma di una ragazza con un cane, fatte di linee arancioni, gialle e marroni. In alto la scritta in arancio "cosa faccio" e in basso a sinistra i tre pallini dei colori della palette.

Tipi di Carosello

  • Storia visiva: Racconta la storia del tuo brand e/o i tuoi servizi o prodotti, utilizzando immagini e brevi testi per creare un’esperienza coinvolgente per il tuo pubblico.
  • Guida Step-by-Step: Realizza un carosello “tutorial”, che guidi il tuo pubblico attraverso un processo specifico. Illustra chiaramente i passaggi chiave per rendere il contenuto informativo e coinvolgente.
  • Caso studio e portfolio: Il formato Carosello si presta ad approfondimenti, quindi è ideale per mostrare e raccontare un tuo caso studio. Inizia dal cliente e dalle sue necessità, mostrando il punto di partenza, la trasformazione e il risultato finale.
  • Timeline visiva: Racconta la tua evoluzione nel tempo attraverso un carosello. Usa immagini e testi per illustrare i tuoi progressi, cadute e ripartenze. Enfatizza date e momenti salienti scrivendole dentro bollini e creando un percorso tra le slides attraverso elementi di continuità.
Due esempi di caroselli in cui parlo di Zaira, social media manager e mia cliente, in cui descrivo tutto il processo di lavoro per la creazione della sua identità visiva. La sua palette colori viaggia sui colori del giallo e grigio antracite e gioca sul tema del true crime.

Passaggi chiave da seguire nella progettazione di un carosello Instagram

  • Identifica il tuo pubblico:
    • Conosci il tuo pubblico target e adatta la tua storia per risuonare con le loro esperienze, interessi e desideri.
  • Introduzione coinvolgente:
    • Blocca l’attenzione fin da subito con un titolo gancio o una domanda. Il pubblico deve sentirsi attratto fin dalla prima frase.
  • Costruisci una trama e dei personaggi coinvolgenti:
    • Struttura la tua storia con un inizio, uno sviluppo e una conclusione chiara. Introduci personaggi, azioni e problematiche per mantenere il pubblico interessato, creare empatia e portarlo ad immedesimarsi.
  • Utilizza l’elemento emotivo:
    • Collega la tua storia a emozioni universali. Le persone si ricordano di storie che suscitano emozioni forti. Attenzione però alla coerenza!
  • Semplicità:
    • Mantieni la storia semplice e facilmente comprensibile. 
  • Suspense:
    • Introduce elementi di suspense o incertezza per mantenere alta l’attenzione. Il pubblico dovrebbe sentirsi motivato a scoprire cosa succederà successivamente.
  • Umorismo:
    • L’umorismo può essere un modo potente per connettersi con il pubblico. Sii consapevole del tono e del contesto, ma se possibile, aggiungi elementi leggeri o divertenti alla tua storia.
  • Messaggio chiave:
    • Assicurati che la tua storia abbia un messaggio o un insegnamento chiave. La storia dovrebbe risuonare con il tuo obiettivo o il messaggio che vuoi trasmettere.
  • Coinvolgi i sensi:
    • Utilizza descrizioni sensoriali per far vivere la storia al pubblico. La vista, l’udito e le sensazioni aumentano l’impatto emotivo.
  • Aggiungi elementi visivi:
    • Se possibile, incorpora elementi visivi come immagini, grafici o video per arricchire ulteriormente la narrazione, coerenti con gli argomenti trattati e in linea con la tua immagine.
  • Chiamata all’azione:
    • Concludi la storia con una chiara chiamata all’azione. Qualunque sia l’obiettivo della tua storia, incoraggia il pubblico a compiere un passo successivo.
  • Usa il tuo Tono di Voce:
    • Utilizza un tono e uno stile di scrittura che si adattino alla tua storia e al tuo pubblico. Puoi essere formale o informale a seconda del contesto ma, soprattutto, devi essere tu a parlare.
Esempio di carosello Instagram visualizzato per esteso: tutte le slide sono su sfondo arancione con una linea verde acido che prosegue ondeggiante tra una slide e l'altra, interrotta solo da dei piccoli badge rotondi con tante punte in cui è indicata la numerazione delle slide. Qua e là ci sono delle scintille bianche decorative, cerchi disegnati a mano e motivi a quadretti tipo quaderno.

Stabilisci l’obiettivo, poi pensa alla grafica

L’aspetto visivo è il primo punto a cui si pensa iniziando a progettare un carosello, ma è importante adattare la grafica in base a ciò che vogliamo ottenere dal contenuto.

Questo perché la scelta della grafica di un carosello su Instagram deve essere strettamente correlata agli obiettivi specifici che desideri raggiungere con la tua pubblicazione. Di seguito puoi leggere 10 obiettivi e relativi suggerimenti pratici.

1. Aumentare l’engagement

Utilizza immagini colorate e vivaci, che attirino l’attenzione.

Sperimenta con grafiche dinamiche, come GIF o animazioni, per coinvolgere il pubblico.

2. Promuovere un prodotto o servizio

Usa immagini di alta qualità che mostrino il prodotto o il servizio in azione. Aggiungi testimonianze o recensioni sotto forma di grafica per fornire prova sociale.

3. Raccontare una storia

Seleziona immagini che possano essere organizzate in una sequenza narrativa. Combina testo e immagini per creare una storia che guidi l’utente dall’inizio alla fine.

4. Generare leads

Crea grafiche che includano elementi di cattura dell’attenzione, come offerte speciali o inviti a iscriversi. Sottolinea i benefici di iscriversi o partecipare.

5. Aumentare il traffico al sito web

Sfrutta argomenti interessanti, ma che richiedano ulteriori dettagli disponibili sul tuo sito web, invitando a visitare la pagina e includendo il link nella descrizione del carosello.

6. Promuovere un evento

Usa immagini correlate all’evento, come foto degli speaker o anteprime di ciò che gli ospiti possono aspettarsi. Inserisci dettagli chiave, come data, luogo e informazioni sull’iscrizione. Se ci sono eventi passati, aggiungi ricordi e testimonianze.

7. Dare informazioni istruttive

Crea grafiche chiare e informative che guidino il pubblico attraverso un processo o forniscono istruzioni. Usa colori, icone e schemi per semplificare concetti complessi.

8. Aumentare la consapevolezza verso il tuo Brand

Mantieni una coerenza visiva con la tua identità di brand, attraverso colori e stili riconoscibili. Presenta immagini che riflettano i valori e la personalità del tuo brand.

9. Annunciare offerte speciali o sconti

Utilizza grafiche che mettano bene in evidenza l’offerta speciale o il prezzo scontato. Prendi spunto da volantini e pubblicità televisive per i passaggi del prezzo, in genere prezzo pieno, percentuale di sconto e ben evidente il prezzo finale, usa bollini e fondi colorati. Includi chiare call-to-action che invitino a usufruire dell’offerta.

10. Fornire consigli o tutorial

Utilizza grafiche passo-passo che illustrino il processo, con un breve testo esplicativo per una comprensione chiara.

Esempio di banner sconto: il prezzo scontato è un testo bianco su sfondo rosso che dice "2 posti al prezzo di 1 - 69 euro", il vecchio prezzo è posizionato a sinistra in blu e una freccia bianca che contiene un "50%" indica il nuovo prezzo.

Consigli per l’intera progettazione

  • Usa lo storytelling: Utilizza i caroselli per narrare una storia completa. Organizza le slide in modo logico e coinvolgente, garantendo anche una sequenza visiva fluida, scorrevole e facile da leggere. Poni attenzione sia al testo (copy) che a come lo inserisci.
  • Segui una struttura per il tuo copy: Può essere utile seguire una struttura narrativa, i modelli più usati sono AIDA, PAS, FAB, 4P e il viaggio dell’Eroe, (che spiegherò qualche paragrafo più in basso)
  • Uniformità visiva: Mantieni coerenza visiva tra le slides del carosello e continuità negli elementi, per esempio i titoli dovrebbero essere della stessa grandezza in ogni slide. Usa sempre la tua palette di colori e uno stile grafico legato alla tua identità di brand, non trascurare la scelta dei font, leggibili ed in linea con il tuo brand.
  • Utilizza Canva per un design professionale: Scegli Canva per creare un design professionale in pochi passaggi. Questo strumento offre modelli predefiniti e possibilità di personalizzazione, semplificando il processo di creazione grafica, garantendo coerenza e armonia. Puoi salvarti gli elementi che usi più spesso e i tuoi preferiti in cartelle dedicate e, grazie all’Hub del Brand puoi avere tutto in quella sezione, comprese fotografie, grafiche, palette colori, loghi e creando già degli stili di testo.
  • Numerazione pagine: Puoi inserire in piccolo, in genere in basso a destra, la numerazione delle slides per far capire all’utente a che punto si trova, ma anche per invogliare a scorrere, magari inserendo una sorta di freccine o manina. CONSIGLIO: non inserire alcun tipo di freccia in copertina o l’algoritmo ti penalizzerà,  in quanto penserà che tu voglia forzare gli utenti a compiere un’azione…
  • Sfrutta gli elementi di continuità: sono elementi grafici e visivi legati al tuo brand e ricorrenti nelle tue grafiche. Ad esempio forme, elementi geometrici, dettagli, colori, font, il tuo logo nelle varianti semplificate, il tuo marchio (pittogramma). Li puoi applicare ad ogni tuo materiale e ogni punto di incontro con il tuo pubblico, aumentando la coerenza visiva e quindi la riconoscibilità del tuo brand. Ma, visto che parliamo di caroselli Instagram, questi elementi visivi ricorrenti sono anche funzionali allo sviluppo della narrazione. Essi infatti possono catturare l’attenzione, guidare lo sguardo, far seguire un percorso, agevolare la lettura.
Esempio di carosello a puzzle, in cui l'immagine prosegue divisa tra tutte le slide: ci sono grandi macchie di colore molto sature, sull'azzurro, rosso, giallo e rosa. Linee ondeggianti nere a mano libera qua e là molto sottili, qualche macchia più piccola tipo schizzi di vernice. Il testo è poco ma i titoli sono molto grandi, il font sottile senza grazie e d'impatto.

Nell’immagine qui sopra vediamo un carosello con elementi di continuità formati da decorazioni e forme e geometriche astratte.

Impaginazione efficace di testi e immagini

  • Creazione di una grafica ben equilibrata: Organizza testi e immagini in modo bilanciato e senza appesantire. Utilizza Canva per regolare dimensioni e posizioni, assicurando un’armonia visiva.
  • Mixare fotografie e testi: Puoi sfruttare alcuni spazi vuoti “copyspace” (esempio sfondi con colori omogenei) per inserire un titolo sopra la fotografia, o una sua breve descrizione. Sfrutta questi spazi vuoti ma senza appesantire. Se il tuo carosello lo richiede, e hai necessità di inserire un testo sopra una foto che non ha “vuoti” puoi applicare un riquadro colorato sopra una parte di fotografia che puoi nascondere. Per la scelta del colore del box attieniti ai colori della tua brand identity, un tono dalla foto o il bianco, che non sbagli mai.
  • Sfondi movimentati: se vuoi dare un tocco “dinamico” puoi usare fondini sfumati (in linea con i colori del tuo brand e senza troppi contrasti), oppure usare una fotografia in trasparenza, davvero leggera, sopra cui inserire i testi.
  • Gerarchia visiva: Guida lo sguardo del tuo pubblico attraverso il carosello utilizzando la gerarchia visiva. Assegna dimensioni e colori diversi per enfatizzare gli elementi più importanti, mantenendo una struttura chiara e intuitiva, dal titolo al paragrafo di testo a eventuali didascalie. Gioca con dimensioni e stili per enfatizzare i concetti chiave.
  • Meno è meglio: Questa regola vale per ogni buon design. Non riempire di elementi i tuoi caroselli, usa grafiche, icone, illustrazioni allineate alla tua identità visiva e abbinate anche tra di loro, evita assolutamente i muri di testo!
  • Priorità alla leggibilità: Assicurati sempre che i testi siano chiari e leggibili. Per agevolare la leggibilità dei testi segui una gerarchia visiva data da un titolo grande con eventuale sottotitolo e paragrafo sottostante, preferibilmente allinea il testo a sinistra e dagli respiro con spazi. Sfrutta i grassetti per evidenziare parole chiave e, quando puoi, riassumi in elenchi puntati o numerati. 
  • Contrasti e punti focali: Dosa bene i contrasti, sia per la leggibilità, sia per evidenziare elementi chiave, attraverso la creazione di punti focali. Pochi colori ma ben dosati. Usa toni neutri per i fondi e più vivaci per evidenziare i punti salienti, oppure, se preferisci lavorare in “negativo”, usa toni scuri per gli sfondi e toni più delicati per gli elementi più importanti.
  • Margini, spazio vuoto e allineamenti: Tieni sempre elementi di testo e immagini principali abbastanza staccate dai margini e rispetta gli allineamenti con ordine. Anche lo spazio vuoto è un elemento da considerare.
  • Elementi di continuità: Per dare un senso di continuità al tuo carosello puoi inserire fotografie ed elementi grafici e geometrici a metà tra una slide e l’altra (con Canva ti basta posizionare l’elemento metà dentro e metà fuori dalla prima slide, facendo la stessa cosa con la successiva). Se vuoi invece “osare” di più ma senza complicarti la vita, crea un documento Canva largo quanto tutte le tue slides, metti le guide a separarle tutte, esporta in jpg alta qualità la tua immagine “larga” e con una App esterna falle tagliare ognuna larga 1080 pixel. Ora hai le tue slides singole. 
  • Da desktop ti consiglio di provare Pinetools, da questo link: https://pinetools.com/split-image
  • Come app da smartphone puoi provare Panorasplit, per Apple: https://apps.apple.com/it/app/panorasplit-for-instagram/id1463280209
  • Per Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=co.techpositive.panoramasplit&hl=en_US&pli=1

Nelle immagini qui sotto puoi vedere come viene la paginona larga di Canva e un’anteprima dell’area di lavoro di Split Image.

Esempio di carosello Instagram con elementi di continuità: slide gialle e azzurre acceso alternate, dei cerchi bianchi e rosa che rimangono a metà tra una slide e l'altra.
Screenshot di un tool online, Pinetools, per dividere un'immagine in tanti blocchi della misura che si preferisce.

Esempi di sequenza carosello:

  • Slide 1: titolo cattura attenzione.
  • Slide 2: Introduzione al tema del carosello con frase chiave, immagine iconica o un elemento distintivo.
  • Slide 3-6: Approfondimento di concetti chiave, utilizzando testi e immagini per rendere il contenuto informativo e coinvolgente.
  • Slide 7-8: Applicazione dei trucchi e delle idee discusse, adattati al contesto del tuo brand.
  • Slide 9: Recap
  • Slide 10: Call to action e contatti

NB: Per non riempire troppo ogni singola slide, sfruttandole tutte e 10, prepara uno schema su carta in cui dividere i contenuti.

Struttura bene il tuo testo (suggerimenti di copywriting)

Non c’è solo l’aspetto esteriore. Chiarezza e coerenza sono fondamentali per un copy efficace, in cui la comunicazione visiva va a supporto della comunicazione verbale. Infatti la struttura di un buon copy deve essere coinvolgente, chiara e persuasiva. Ecco alcuni modelli di struttura:

Modello AIDA (Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione)

  • Attenzione:
    • Cattura l’attenzione del lettore con un titolo accattivante, una domanda o un’affermazione provocatoria.
    • Usa un’immagine o una frase che stimoli la curiosità.
  • Interesse:
    • Introduci un problema o una sfida che il lettore potrebbe affrontare.
    • Presenta una soluzione o una proposta che susciti interesse.
  • Desiderio:
    • Sottolinea i benefici della tua proposta.
    • Utilizza testimonianze, dati o storie di successo per creare un desiderio nel lettore.
  • Azione:
    • Fai una chiara chiamata all’azione.
    • Usa un linguaggio imperativo e spiega i benefici di agire ora.

Modello PAS (Problema, Agitazione, Soluzione)

  • Problema:
    • Identifica un problema che il lettore può riscontrare.
    • Usa un linguaggio che colpisca emotivamente.
  • Agitazione:
    • Amplifica il problema, sottolineando le conseguenze negative.
    • Fai sì che il lettore senta l’urgenza di risolvere il problema.
  • Soluzione:
    • Introduci la tua soluzione in modo chiaro e convincente.
    • Descrivi come la tua proposta risolve il problema.

Modello FAB (Caratteristiche, Vantaggi, Benefici)

  • Caratteristiche:
    • Enumera le caratteristiche del tuo prodotto o servizio.
    • Usa descrizioni dettagliate per far capire al lettore cosa offre.
  • Avvantaggi:
    • Trasforma le caratteristiche in vantaggi per il cliente.
    • Rispondi alla domanda “Perché dovrebbe interessarmi?”.
  • Benefici:
    • Focalizzati sui benefici che il cliente otterrà.
    • Usa un linguaggio orientato ai risultati e al valore.

Modello 4P (Problema, Promessa, Prova, Proposta)

  • Problema:
    • Inizia identificando un problema comune.
    • Assicurati che il lettore si identifichi con la situazione.
  • Promessa:
    • Fai una promessa chiara e diretta su come risolverai il problema.
    • Usa un linguaggio positivo e fiducioso.
  • Prova:
    • Fornisci prove che supportino la tua promessa.
    • Testimonianze, casi di studio o dati quantificabili sono utili.
  • Proposta:
    • Concludi con una chiara proposta o chiamata all’azione.
    • Assicurati che il lettore sappia cosa fare dopo aver letto il copy.
schema a mano di sviluppo carosello

Creiamo un carosello a tema “Serie TV” 

Ora vediamo praticamente come creare un carosello, per esempio a tema “The Big Bang Theory”.

Il cast di Big Bang Theory, te li cito in ordine di comparsa da sinistra: Amy, Howard, Penny, Sheldon, Leonard, Raji e Bernadette. Sono in formazione stormo, con Sheldon in primo piano al centro.

Useremo gli spunti dati dalla serie per creare empatia e coinvolgimento, ad esempio possiamo usare uno dei protagonisti, una puntata o dei momenti salienti come punti di partenza, ma anche di riferimento, per mostrare un nostro servizio o parlare di un aspetto del nostro lavoro o personale.

  • Slide 1: Titolo ferma-scroll 
    • Utilizza un’immagine iconica della serie come punto di partenza e un titolo ferma scroll.
  • Slide 2: Introduzione coinvolgente
    • Introduci il tema in modo catturando l’attenzione del pubblico e cercando di farlo immedesimare, collega la serie al tema che tratterai.
  • Slide 3-5: Momenti chiave della trama
    • Seleziona scene salienti della serie per rappresentare concetti chiave del tuo messaggio in cui il lettore si possa ritrovare.
    • Accompagna le immagini con brevi testi per fornire contesto e connessione.
    • Utilizza immagini e citazioni memorabili di “The Big Bang Theory” per creare connessioni emotive.
    • Usa dimensioni e colori diversi per enfatizzare gli elementi più importanti, prendendo ispirazione dalla stessa identità visiva di “The Big Bang Theory”.
  • Slide 6-8: Applicazione ai Tuoi Contenuti
    • Adatta l’identità visiva e gli elementi principali alla tua identità di brand
    • Applica le idee emerse al contesto del tuo brand.
    • Dagli spunti della serie, crea una connessione e un parallelo con il tema che vuoi sviluppare.
    • Utilizza elementi visivi ispirati alla serie per rendere il messaggio ancora più memorabile.

Questi esempi dimostrano come un carosello può trasformarsi in una narrazione coinvolgente, prendendo spunto dalla struttura narrativa di una serie televisiva diventata iconica. Prova ad applicare questi concetti al tuo prossimo carosello su Instagram per creare un’esperienza visiva unica e coinvolgente per il tuo pubblico.

Vuoi migliorare le tue grafiche per Instagram?

Scopri come posso aiutarti con il mio servizio di SOCIAL MEDIA DESIGN

E se invece volessi acquisire maggiore autonomia nella grafica?

Canvasign corso di grafica e Canva

Un aiuto per i tuoi caroselli: “CANVASIGN”

Se vuoi approfondire la tua conoscenza sulla grafica e imparare a creare contenuti irresistibili per i social media, ti invito a scoprire il mio percorso “CANVASIGN”. 

L’ho chiamato percorso perché non si tratta di un corso teorico o un videocorso, ma di un vero e proprio percorso dal vivo, in cui in ogni lezione affronteremo un tema diverso legato alla progettazione grafica, attraverso Canva e i suoi strumenti. 

Il Graphic Design, spiegato semplice attraverso Canva. Con esercitazioni pratiche e confronti per imparare le migliori pratiche di impaginazione, design e gestione della gerarchia visiva utilizzando gli strumenti di testo popolare tool, appunto, Canva. 

Potrai così trasformare la tua presenza online, distinguendoti nel vasto mondo digitale e migliorando sia l’aspetto esteriore che la tua conoscenza di Canva. 

Crea grafiche indimenticabili, migliora l’uso di Canva e tutto il tuo metodo di lavoro!

UN MESE PER DARE LO SPRINT ALLA TUA COMUNICAZIONE: 4 lezioni in diretta, materiali teorici in pdf e video-tutorial. Maggio 2024. POSTI LIMITATI.

Scopri come CANVASIGN può far emergere il tuo brand, iscriviti ora alla lista di attesa!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Greta Lorenzetto Amarillo Creative blog

Ciao sono Greta, visual designer e capitana di Amarillo Creative, il mio studio grafico online ormeggiato in Valle Camonica.

Categorie

Seguimi sui social

Potrebbero interessarti anche…